aprile 19, 2019 - Mini

PEPITAS e BATTITI, i corti realizzati per il progetto MINI FILMLAB, di OffiCine e MINI, premiati a Inferenze Short Film Festival 2019.

MINI FILMLAB, il workshop dedicato ai giovani filmmaker in collaborazione con OffiCine - progetto di formazione nel cinema nato dalla collaborazione tra Anteo e Istituto Europeo di Design -, sotto la supervisione artistica del celebre regista italiano Silvio Soldini, continua a raccogliere consensi tra i Festival dedicati agli short movie.

I corti PEPITAS e BATTITI ricevono alcuni tra i premi più ambiti a Inferenze Short #film Festival 2019, la rassegna di cortometraggi, organizzata dall’associazione culturale “Luna di Seta” di Napoli.

PEPITAS, del regista Alessandro Sampaoli, con la partecipazione degli attori Lino Guanciale e Ariella Reggio, si aggiudica il #premio Miglior Regia e il #premio Miglior Cast.

BATTITI, del regista Michele Bizzi, con #viniciomarchioni ed Erica Del Bianco, si è distinto invece per la Miglior Sceneggiatura, realizzata da Alessia Rotondo.

Non è la prima volta che #Minifilmlab viene premiato. Pepitas è stato già campione a Cortinametraggio 2019 in cinque categorie: #premio Del Pubblico - Farecantine; #premio Rai Cinema Channel per il “corto più web”; il #premio Augustus Color; il #premio Miglior Corto Commedia, assegnato dall’ospite d’onore del Festival Barbara Bouchet e il #premio Miglior Attrice - Dolomia per l’interpretazione di Ariella Reggio.

“Il legame di #Mini con il cinema è sempre stato un legame forte e il progetto #Minifilmlab – dichiara Stefano Ronzoni, Direttore #Mini Italia - realizzato in partnership con OffiCine, è stato un laboratorio di tre mesi che ha visto coinvolti giovani filmaker, guidati dalla direzione artistica di Silvio Soldini nella realizzazione di tre cortometraggi, che raccontano piccole, grandi storie di tutti i giorni, fresche e ironiche, ispirate a quel mondo di emozioni, passione e divertimento che costituiscono l'essenza stessa di #Mini. Siamo molto contenti per i consensi che i corti realizzati nel 2018 continuano ad ottenere e ci stiamo preparando per una nuova avventura.”

In occasione dei 60 anni dal lancio della piccola auto britannica divenuta popolare in tutto il mondo, #Mini porterà avanti quest’anno il progetto #Minifilmlab con una novità che vedrà il debutto a Fuoricinema 2019.

TRAMA PEPITAS

Andrea nonostante abbia superato i trent’anni, vive ancora in casa con la mamma e la nonna ipovedente. Ha un lavoro part time in una finanziaria, ma nel tempo libero fa la drag queen anche se nessuno in famiglia lo sa. Proprio questa sera che ha uno spettacolo, sua nonna ha deciso di voler passare la serata con lui. Andrea cercherà di evitare che la nonna venga a sapere chi sia realmente, ma chi ti vuole bene sa già tutto al di là delle parole.

TRAMA BATTITI

Giorgio deve tenere sotto controllo i battiti del proprio cuore. Gli è stata da poco diagnosticata una misteriosa patologia a causa della quale, se si superano gli 83 battiti al minuto, ci sono altissime probabilità di morire. Proprio per questo motivo un dispositivo che indossa al polso monitora costantemente la sua frequenza cardiaca.

Fortunatamente Chiara, la sua educatrice emotiva, gli insegnerà a vivere una vita tranquilla, lontana da sforzi ed emozioni pericolose. Il loro rapporto inizia in modo conflittuale, costruendosi attorno a una serie di divieti imposti da Chiara: niente più sport estremi, mai superare i 50 km/h quando si è alla guida, evitare anche di giocare con il proprio cane. 

Quando Giorgio realizza che i battiti del suo cuore aumentano ogni volta che Chiara si avvicina, dovrà scegliere se mettere a rischio la propria vita in nome di un sentimento davvero autentico. Del resto, vale la pena vivere una vita senza emozioni?