ottobre 09, 2019 - Mini

MINI rinnova la partnership con Sneakerness il 5 e 6 ottobre agli spazi di Fabbrica Orobia a Milano

San Donato Milanese. Dopo il successo della prima edizione, #mini ha scelto di rinnovare la sua partnership con Sneakerness, l’evento più seguito di sneaker culture a livello internazionale che ha visto la seconda edizione italiana il 5 e il 6 ottobre negli spazi di Fabbrica Orobia a #milano, con oltre10.000 visitatori.

Sneakerness è un evento unico nel suo genere, che raduna fan di #scarpe che provengono da differenti comunità ma che sono uniti da una unica passione.

Non solo rarità e limited edition da poter ammirare e acquistare grazie a collezionisti provenienti da tutta Europa, ma anche brand internazionali, sneaker shop, mostre, expo, custom, talk, musica, street food, drink e divertimento, per poter celebrare, vivere, respirare la sneaker culture in ogni suo aspetto.

Un mondo che #mini ha deciso di sposare nuovamente quest’anno con l’obiettivo di parlare sempre più spesso con un target giovanile, attraverso uno degli oggetti più amati nel mondo della moda urban.

MINI non è solo una semplice vettura, ma è espressione di uno stile di vita estroverso e contemporaneo, diventando ed è rimanendo per sessant’anni una vettura unica ed iconica nel mondo della mobilità urbana cambiando il mondo delle auto, del design e il senso stesso della mobilità urbana, rendendola contemporanea e prestandosi ad infinite personalizzazioni in termini di colorazioni, materiali e finiture.

Un fenomeno simile a #mini è quello delle sneaker, che hanno cambiato radicalmente ruolo nel mondo della moda e della cultura negli anni 60 diventando un accessorio indispensabile per definire lo urban style e l’iconografia delle ultime generazioni, non solo grazie alla comodità, ma anche al design, ai materiali e alla forma.

MINI ha scelto #sneakerness quale occasione per realizzare un campo da basket, sport che ha sempre avuto un ruolo fondamentale nella street culture originatasi dalle periferie e dai quartieri degradati statunitensi.

Proprio dal basket nasce infatti la cultura delle sneaker e, più in generale, dello streetwear.

Per l’occasione #mini ha anche realizzato una one-off, prodotta in collaborazione con il collettivo Chinatown Market e svelata sabato alle ore 13, con un bagagliaio pieno di palloni per dare il via a numerose sfide di basket sul playground giallo-nero, aperte al pubblico.

Chinatown Market è stato fondato dal designer Michael Cherman e rispecchia lo spirito selvaggio e ribelle della Canal Street di New York. Con il suo design trash-ironico, il marchio da streetwear, divenuto famosissimo per l’utilizzo dello Smile, grazie alla ormai consolidata collaborazione con l’azienda Smiley, offre una panoramica sullo spirito e lo charme di NYC.