novembre 17, 2020 - BMW

È online da oggi il primo dei venti racconti scritti da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa”. Il viaggio attraverso l’Italia comincia dalla villa di Primo Carnera a Sequals

Va on air oggi il progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria” ideato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi e realizzato grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies. Le venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi saranno pubblicate con cadenza settimanale e sono raggiungibili sul canale Instagram di BMW Italia, sul sito www.bmw.it/prendilatarga su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it

San Donato Milanese. «Era “La Montagna che cammina”. Era “il Gigante buono”. Era Primo Carnera. Il nome contiene un destino.

Primo italiano a conquistare il titolo di campione mondiale. Pesi Massimi, si capisce. Madison Square Garden, New York, 23 giugno 1933. Jack Sharkley abbattuto da un montante destro. Carnera scese dal ring. Inviò due telegrammi. Uno a sua madre Giovanna, l’altro a Benito Mussolini perché, insomma, era il Duce dell’Italia e al Duce, la “Montagna che cammina”, faceva comodo assai.

Talvolta basta osservare il volto di un uomo per leggere una storia. Quello di Carnera era largo come un campo da arare, lungo come una via crucis. La forza che porta la fame, una dolcezza esplosa nel sorriso. Così ancora oggi, una testa enorme eppure dolcissima sulla tomba nel piccolo cimitero.»

Inizia così il primo dei venti racconti inediti realizzati da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa”, il suo viaggio sentimentale attraverso l’Italia attraverso venti storie, fissate da una piccola targa, narrate per dare memoria ad un posto che contiene un’avventura e una natura, un eroismo, un affetto, un’emozione.

I contenuti editoriali verranno pubblicati con cadenza settimanale.
Per maggiori informazioni sul progetto:

https://www.press.bmwgroup.com/italy/article/detail/T0320861IT/bmw-x1-e-ifoodies-insieme-nel-progetto-%E2%80%9Cprendi-la-targa-venti-tappe-italiane-per-fare-memoria%E2%80%9D-di-giorgio-terruzzi-on-air-dal-17-novembre-2020