aprile 28, 2021 - Mini

La performance è un vizio di famiglia: i modelli MINI John Cooper Works

Con una potenza fino a 225 kW/306 CV, una tecnologia del telaio perfezionata grazie al know-how racing, caratteristiche di design specifiche per il modello e un fascino da auto sportiva negli interni, le atlete di punta del marchio britannico stabiliscono degli standard di riferimento per il piacere di guida estremo nel segmento premium delle auto di piccole dimensioni e delle compatte.

Monaco. Quando il caratteristico piacere di guida si eleva e si trasforma in un emozionante feeling di gara, non si può fare a meno di notare subito il logo John Cooper Works insieme alle inconfondibili caratteristiche di design del marchio premium britannico MINI. Ogni modello John Cooper Works combina in modo unico lo stile individuale con prestazioni stimolanti.  

L'attuale line-up di partenza delle atlete di punta comprende modelli premium di auto di piccole dimensioni e di compatte. Ognuno di questi modelli garantisce un piacere di guida estremo e un carisma accattivante attraverso la tecnologia di guida e del telaio derivata direttamente dal motorsport, nonché specifiche caratteristiche di design negli esterni e negli interni. 

Il legame tra MINI e John Cooper Works si basa su una tradizione decennale, su successi comuni nel mondo delle corse e su una consapevolezza condivisa del piacere di guida, dell'individualità e della qualità premium. Sessant’anni fa, il designer di auto sportive John Cooper fece debuttare la Mini classica sulle piste da corsa e da rally. Tre vittorie assolute al Rally di Monte Carlo aiutarono la piccola auto britannica a raggiungere uno status leggendario già negli anni '60. Nel passato più recente invece, la carriera sportiva di MINI è stata segnata soprattutto dai sei successi complessivi nel Rally Dakar. 

A bordo degli attuali modelli John Cooper Works, la passione per le alte prestazioni può essere vissuta anche se si è immersi nel traffico quotidiano. La tecnologia, sviluppata grazie al know-how racing, e l’aspetto prestazionale assicurano a questi modelli una posizione di rilievo nel rispettivo ambiente competitivo. Come originale nel segmento premium delle auto di piccole dimensioni, la MINI John Cooper Works (consumo di carburante combinato: 7,1 - 6,8 l/100 km secondo WLTP, 7,1 - 6,9 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 161 - 155 g/km secondo WLTP, 163 - 158 g/km secondo NEDC) incarna il concept classico della carrozzeria a tre porte in una forma particolarmente sportiva. L'esclusività del piacere open air rappresenta un ulteriore tocco accattivante nella MINI John Cooper Works Cabrio (consumo di carburante combinato: 7,4 - 7,1 l/100 km secondo WLTP, 7,4 - 7,1 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 167 - 161 g/km secondo WLTP, 169 - 163 g/km secondo NEDC). Entrambi i modelli scendono ora in pista con nuovi elementi di design. Le modifiche più importanti all’esterno includono il design ridotto della superficie nella parte anteriore, la griglia esagonale del radiatore, che ha guadagnato in dimensioni e presenza, nuovi side scuttle e un design chiaro nella parte posteriore, la cui zona inferiore ospita ora un diffusore particolarmente sorprendente che incornicia i due terminali dell'impianto di scarico sportivo. 

Un motore a quattro cilindri da 2,0 litri con tecnologia MINI TwinPower Turbo assicura un'erogazione di potenza vivace in entrambi i modelli, generando una potenza massima di 170 kW/231 CV e una coppia massima di 320 Nm. La coppia motrice viene trasmessa alle ruote anteriori tramite un cambio manuale a 6 rapporti di serie e un cambio Steptronic Sport a 8 rapporti come optional. La MINI John Cooper Works impiega 6,3 secondi (automatico: 6,1 secondi) per scattare da ferma a 100 km/h. La sua velocità massima è di 246 km/h. La MINI John Cooper Works Cabrio accelera a 100 km/h in 6,6 secondi (automatico: 6,5 secondi) e raggiunge una velocità massima di 242 km/h (automatico: 241 km/h). 

Con la tecnologia del telaio calibrata con precisione sulle caratteristiche prestazionali del motore, le due auto sportive di punta assicurano un'intensa esperienza prestazionale. Un impianto frenante sportivo sviluppato in collaborazione con il produttore specializzato Brembo fa parte dell'equipaggiamento di serie tanto quanto i cerchi in lega leggera John Cooper Works da 17 pollici. L'ultima versione delle sospensioni adattive è ora disponibile come optional, che con la sua nuova tecnologia di frenata a frequenza selettiva assicura un equilibrio ottimizzato tra sportività e comfort di guida. 

I due modelli John Cooper Works rendono disponibile un'ulteriore dimensione fatta di prestazioni ispiratrici e idoneità illimitata all'uso quotidiano nel segmento delle compatte premium. Con il loro spazio interno variabile, cinque posti a sedere completi, il motore più potente mai sviluppato per i modelli MINI e il sistema di trazione integrale ALL4 di serie, hanno i presupposti ideali per suscitare l’entusiasmo della sportività estrema in ulteriori pubblici di riferimento. La MINI John Cooper Works Clubman (consumo di carburante combinato: 7,9 - 7,4 l/100 km secondo WLTP, 7,0 - 6,6 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 180 - 168 g/km secondo WLTP, 161 - 151 g/km secondo NEDC) combina il suo carattere estremamente sportivo con il concept di carattere della carrozzeria di una moderna Shooting Brake. Le quattro portiere laterali, le due porte posteriori e la linea del tetto dinamicamente allungata le permettono di raggiungere una funzionalità moderna e un aspetto orientato al lifestyle. Come componente più grande e versatile della famiglia Performance, la MINI John Cooper Works Countryman (consumo di carburante combinato: 8,2 - 7,6 l/100 km secondo WLTP, 7,0 - 6,6 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 188 - 173 g/km secondo WLTP, 161 - 152 g/km secondo NEDC) è caratterizzata da un aspetto robusto e da interni particolarmente generosi.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare