luglio 21, 2021 - BMW

BMW Italia partner di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli nel segno della sostenibilità

La filiale italiana della Casa di Monaco ha siglato un accordo biennale con uno dei maggiori centri europei di documentazione e ricerca nel campo delle scienze storiche, politiche, economiche e sociali. Al centro della collaborazione il tema della sostenibilità

San Donato Milanese. BMW Italia da quest’anno è partner di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. L’accordo tra le realtà si fonda su una visione comune soprattutto relativamente ai temi di sostenibilità ambientale e sociale. Proprio in questa ottica, è nata la collaborazione su due progetti legati al tema del futuro della città e della mobilità sostenibile: Milano Transition Days e Broken Cities.

L’accordo avviene in un anno particolarmente significativo per il BMW Group che celebra infatti mezzo secolo di impegno nel mondo della cultura. Nel 1971, esattamente 50 anni fa, iniziava l’impegno culturale del BMW Group, commissionando tre dipinti a Gerhard Richter. Da allora più di un centinaio di iniziative culturali a lungo termine del BMW Group nel campo dell'arte moderna e contemporanea, della musica così come nell'architettura e nel design, sono state consolidate nel corso dei decenni.

Analogamente, la sostenibilità – insieme a dialogo interculturale, inclusione sociale, sicurezza stradale e cultura – è uno dei pilastri di BMW Italia attraverso SpecialMente, il programma integrato di responsabilità sociale d'impresa che ha saputo trasformare il proprio impegno in creazione di valore a lungo termine per tutti gli stakeholder.

“La corporate citizenship, il dialogo interculturale e la sostenibilità – ha dichiarato Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Italia - sono elementi costitutivi della nostra strategia e del nostro modo di operare sul mercato e nella società. La libertà creativa incondizionata e le cooperazioni sostenibili e a lungo termine sono essenziali per dar vita ad una vera partnership nel campo culturale. L'esperienza condivisa, il contatto umano e la conoscenza permettono un'interazione che va al di là della mera sponsorizzazione e rappresenta il valore aggiunto che noi cerchiamo di apportare in tutte le partnership che attiviamo nel nostro Paese. Per questo motivo siamo particolarmente orgogliosi di questa partnership siglata con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli che sarà orientata a riflessioni su temi strategici come la sostenibilità e il futuro delle città. Due argomenti fondamentali sia per noi che per la società in cui viviamo”.

"Oggi – ha dichiarato Massimiliano Tarantino, Direttore Fondazione Feltrinelli - ci sono segnali promettenti, ma una transizione desiderabile e ispirata alla giustizia ambientale deve essere partecipata dalla pluralità di soggetti e gruppi che vivono i territori. Crediamo che solo stringendo alleanze e lavorando di concerto ci si possa dotare degli strumenti necessari al governo, il più possibile equo e sostenibile, delle trasformazioni in corso. Abbiamo bisogno di idee autorevoli, ricerche aggiornate e visioni coraggiose. In questa prospettiva Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, nell’ambito delle attività condotte dal nostro Osservatorio di ricerca su Idee e pratiche della sostenibilità nei territori, è lieta di avviare la collaborazione con BMW Italia, che ha al centro temi e riflessioni che sono prioritari per entrambe le nostre realtà."

Milano Transition Days – 29 settembre – 1° ottobre 2021

La Mobilità è uno dei temi portanti dei Milano Transition Days, che si terranno dal 29 settembre al 1 ottobre, attraverso cui Fondazione Giangiacomo Feltrinelli mette a confronto start-up, scale-up, PMI, imprese sociali e spin-off universitari con i rappresentanti degli incubatori, dei fondi di venture capital, delle  imprese e delle istituzioni più rappresentative del Paese: tre giornate di lavoro per identificare progetti e proposte utili a rendere praticabile e attuabile una transizione ecologica dell’economia, delle città e dei piani di vita dei cittadini. Mobilità sostenibile: #Day1 MOBILITY – mercoledì 29 settembre.  Transizione energetica: #Day2 ENERGY – giovedì 30 settembre. Gestione delle risorse idriche e agroalimentari | #Day3 FOOD&WATER – venerdì 1 ottobre.

BMW Italia sarà partner della prima giornata dedicata alla mobilità, offrendo contributi e riflessioni relativi alla propria visione del tema in ottica sostanibile.

La call for practice attraverso cui verranno selezionate pratiche orientate allo sviluppo sostenibile e alla transizione ecologica per ciascuna delle tre giornate tematiche è aperta fino al 29 luglio. 

Broken Cities – 8 e 9 ottobre 2021

Tre workshop internazionali di due giornate in autunno 2021 che chiamano a confrontarsi e collaborare giovani ricercatori e practitioner da tutta Europa sulle questioni più urgenti del nostro immediato futuro in relazione a tre dimensioni: città, lavoro e nuove economie. Broken Cities sarà in particolare dedicato al tema delle trasformazioni urbane: le nostre città oggi sono solcate da fratture e disuguaglianze, eppure restano uno spazio irrinunciabile per la soddisfazione dei bisogni primari, per la produzione di benessere condiviso, per garantire a tutte e a tutti servizi, diritti e condizioni di vivibilità. Per questo serve “ricucirne gli strappi” e rilanciarne il ruolo di laboratori di inclusione, integrazione e coesione.

BMW Italia sarà al fianco dell’iniziativa attraverso contributi di esperti della Casa madre che porteranno il know-how del BMW Group sul tema e stimoleranno la discussione e le riflessioni alla luce di una lunghissima esperienza di ricerca sul tema della città e dello sviluppo della mobilità sostenibile.

Le cento migliori proposte arrivate tramite la call for proposal saranno invitate ad animare i lavori dello European Feltrinelli Camp Broken Cities che si terranno a Milano in Fondazione Feltrinelli l’8 e 9 ottobre. C’è tempo fino al 30 luglio per presentare le proprie candidature alle edizioni 2021 dei FeltrinelliCamp.